Panificio Maggiore

Profumo di pane caldo appena sfornato; sapore di una volta quando il…

    view_headline
    Presentazione

    Profumo di pane caldo appena sfornato; sapore di una volta quando il pane si faceva lentamente rispettandone i tempi di lievitazione; gusto inconfondibile perché autentico grazie all’esclusivo utilizzo di farine ottenute da grani antichi siciliani, Tumminia, Senatore Cappelli…utilizzo di acqua filtrata, olio di oliva, sale giusto il necessario, niente strutto, usato solo per la rosticceria. Poi, tanta passione per quella che è davvero un’arte per Salvatore, non solo un mestiere che assieme al continuo studio e aggiornamento di Francesca, la moglie e il sorriso dei loro figli, ha reso il loro panificio unico con prodotti molto apprezzati per la loro inconfondibile bontà.

    Il settore della panificazione oggi nasconde molte insidie e Salvatore e Francesca, lontani dal modus operandi dei più, intendono preservare la salute di chi mangia il loro pane, le loro focacce e biscotti perché convinti che l’onestà, la qualità e la trasparenza siano i primi e più importanti ingredienti.

    Sostenitori e associati ormai da cinque anni alla Compagnia della Simenza, un gruppo di agricoltori siciliani che si batte contro le multinazionali del grano, scelgono solo ingredienti siciliani per tutti i loro prodotti. Anche il vino presente nel corner del loro negozio proviene da vitigni siciliani, indicato per i vegani per com’è lavorato; così come la pasta prodotta dallo chef Minardo, a Modica, che con il suo pastificio artigianale utilizza solo varietà di grano che esistevano prima dell’invasione delle OGM.

    Il processo di lavorazione fatto correttamente ha un costo non indifferente così come lo ha il rispetto delle norme igieniche nei minimi particolari come ad esempio la scelta dei sacchetti dove riporre il pane: al Panificio Maggiore si trovano solo quelli prodotti con carta derivata dal legno e non quelli fatti con agenti chimici! La filiera viene controllata da Francesca e Salvatore, passo dopo passo con meticolosa cura dei dettagli che sono quelli che fanno la vera differenza: dalla scelta della coltivazione del grano esclusivamente siciliano fino al sacchetto, dalla terra alle mani del consumatore.

    Quanto detto è un invito ad entrare al Panificio Maggiore per gustare le diverse focacce, il pane pizza, il pane alla soia, ai cinque cereali, al finocchietto, al farro e miele, integrale oltre ai vari biscotti preparati per incontrare il gusto e le esigenze di tutti, così come le crostate e le torte. A disposizione dei clienti, l’elenco degli allergeni sempre a testimonianza del senso di responsabilità per questo antico e quanto mai prezioso mestiere.

    Una volta arrivati a Lampedusa non privatevi del piacere di immergervi nel profumo e nelle bontà del Panificio Maggiore che da ormai 30 anni lavora con passione e competenza nel rispetto del benessere dei propri clienti.

    map
    Dove si trova
    view_module
    Categorie
    email
    Contatta i gestori







    view_module
    Approfondisci
    view_module
    Cerca altro..

    Dove mangiare a Lampedusa: Panificio Maggiore

    mood_bad
  • Non è stata ancora postata nessuna recensione. Scrivi tu la prima.
  • chat
    Aggiungi una recensione
    keyboard_arrow_up