Info generali su Lampedusa

 

Lampedusa (‘mpidusa in dialetto, Lopadusa per gli antichi) è la più grande delle Isole Pelagie, arcipelago formato anche dalla vulcanica Linosa e dall’isolotto disabitato di Lampione.
Insieme formano il comune di Lampedusa e Linosa e fanno parte della provincia di Agrigento. Lampedusa – la sede municipale – con i suoi seimila abitanti circa è il territorio e il centro abitato più a sud d’Italia. In particolare è Punta Sottile, sottilissimo e affascinante lembo di terra che si perde nel mare, il punto più meridionale dell’isola e del Bel Paese.

Dista meno dalla Tunisia (113 km) che dalla Sicilia (205 km)L’isola è situata nel cuore del Mediterraneo, geologicamente può essere definita un horst (o pilastro tettonico: porzione di crosta terrestre relativamente rialzata a causa di un sistema di faglie dirette in regime tettonico distensivo) e appartiene all’Africa.
È lunga – da est a ovest – 10,8 km e larga – da nord a sud – 3,6 km, per un perimetro di 33,3 km e un’area di 20,2 chilometri quadri. Il punto più alto dell’isola tocca i 133 metri sul livello del mare, è conosciuto come l’Albero Sole ed è una tappa obbligata, soprattutto all’imbrunire: è qui infatti che si consumano alcuni dei migliori tramonti che abbiate mai visto, come in alcuni punti della strada panoramica che costeggia la scogliera settentrionale e in zona Capo Grecale (in prossimità del faro).

Passano in media oltre 190mila passeggeri l’anno (2004/2013)Lampedusa è provvista di un aeroporto internazionale di nuova costruzione, dalla particolare forma di nave e inaugurato il 21 luglio 2012. È collegata alla Sicilia con Palermo e Catania tutto l’anno in regime di tratta sociale per agevolare gli spostamenti dei residenti, ma nel periodo estivo alcune tra le principali compagnie attivano voli diretti con alcuni dei più importanti scali d’Italia.

L’isola è collegata anche via mare con Porto Empedocle (Agrigento): in inverno solo con il traghetto, che parte dalla terraferma in tarda serata, fa un breve scalo a Linosa e attracca di buon mattino a Lampedusa, da dove riparte in tarda mattinata per arrivare nuovamente in Sicilia in prima serata. Nel periodo estivo la tratta viene assicurata dall’aggiunta di un aliscafo che dimezza la durata del viaggio con il traghetto.
Lampedusa è provvista di due porti: il principale è parte di un’insenatura molto ampia che comprende anche Cala Palme e Cala Salina, dedicate all’ormeggio di pescherecci e imbarcazioni da diporto; il secondario si trova a Cala Pisana (da cui prende il nome) e viene utilizzato in casi di emergenza.